Etichetta: Elisabetta Marotti

Indicazioni nutrizionali nelle ustioni maggiori

Indicazioni nutrizionali nelle ustioni maggiori

La terapia nutrizionale costituisce parte integrante del trattamento dei pazienti ustionati fin dalla prima fase di degenza nei reparti di rianimazione per poi proseguire fino alla fine della riabilitazione. Le ustioni gravi interessano oltre il 20% della superficie totale corporea con o senza danno da inalazione. Diversi aspetti della terapia nutrizionale sono simili nelle ustioni maggiori ad altre condizioni di terapia intensiva essendo pazienti critici, ma la fisiopatologia del danno da ustione con le sue principali alterazioni endocrine, infiammatorie, metaboliche e immunitarie richiede alcuni specifici interventi nutrizionali. Il forte stress ossidativo, l’intensa risposta infiammatoria e la risposta ipermetabolica e catabolica sono prolungate per mesi, tutte proporzionali alla gravità della lesione (profondità ed estensione). Sono state formulate otto raccomandazioni principali approvate dalla European Society for Clinical Nutrition and Metabolism (ESPEN) : Leggi di più