Etichetta: master in nutrizione

L’alimentazione e il morbo di Crohn

L’alimentazione e il morbo di Crohn

Il morbo di Crohn è una malattia infiammatoria intestinale cronica che solitamente alterna fasi asintomatiche a focolai infiammatori e generalmente interessa l’intestino, in particolare la porzione finale dell’intestino tenue e l’intestino crasso. Come la colite ulcerosa, il morbo di Crohn… Leggi di più

Rigenerazione cellulare e non solo: gli effetti del digiuno secondo la scienza   

Rigenerazione cellulare e non solo: gli effetti del digiuno secondo la scienza  

La pratica del digiuno sembra stimolare l'autofagia, ovvero un processo che attiva la capacità di autorigenerazione delle cellule e la loro resistenza allo stress. A differenza di una dieta bassa in calorie, sembra inoltre essere piú accettato a lungo termine. Animal gyms canotta uomo allenamento abbigliamento bodybuilding stringer uomo gilet muscolari cotone y indietro canotte debardeur fitness homme oxa max di maxtreme in italia oxandrolone anavar allenamento per perdere peso e costruire routine muscolare: consigli nutrizionali per bodybuilding per le donne. Leggi di più

Digiuno: nuova moda o vecchio adattamento evolutivo?

Digiuno: nuova moda o vecchio adattamento evolutivo?

Negli ultimi anni è risorto l’interesse verso la pratica del digiuno. Ciò è iniziato con le scoperte di due scienziati entrambi vincitori del Premio Nobel per la medicina, il Prof.Christian de Duve e il Prof.Yoshinori Ohsumi che, in momenti diversi, hanno fatto luce su alcuni dei sorprendenti effetti benefici del digiuno e dell’entrare in autofagia. Ma il digiuno non è qualcosa di nuovo da un punto di vista evolutivo. Leggi di più

Allergie alimentari: il sollievo viene dai probiotici

Allergie alimentari: il sollievo viene dai probiotici

Le allergie alimentari sono in costante aumento. Questa tendenza così marcata suggerisce che l'aumento non è dovuto a cambiamenti genetici ma piuttosto a fattori ambientali. I meccanismi alla base dell'espressione delle allergie alimentari rimangono poco chiari. Tuttavia, diversi studi dimostrano che una composizione alterata dei microrganismi intestinali (disbiosi intestinale), insieme ad altri fattori predisponenti dell'ospite, favoriscono lo sviluppo di queste condizioni. Non è un caso, infatti, che anche la disbiosi intestinale sia una condizione in forte crescita nella nostra società. Numerosi sono infatti i fattori ambientali che favoriscono la disbiosi (dieta squilibrata, stress, stile di vita sedentario, abuso di antibiotici, tra gli altri) e contribuiscono quindi all'aumento dei casi di reazioni di sensibilità al cibo e alle allergie conclamate. Leggi di più